BIOGRAFIA

L'Arte e la tecnica sono il dominio di Frédéric Ariel Courbet.

Architetto della Facoltà di Roma, ha esercitato liberalmente. Professore, ha insegnato la costruzione e l'urbanismo. Ha effetuato numerosi viaggi e soggiorni all'estero: Africa del Nord, dove è nato nel 1941, Canada, Stati-Uniti, Inghilterra...Attualmente divide il proprio tempo tra Roma e Nizza dove risiede.

La pittura, la scultura ed il disegno sono la passione della sua infanzia. Sempre in cerca di una fusione tra il "morbido" ed il "rigido", dell'arte intuitivo e della scienza, del sapere razionale e della sua espressione tecnica.


"2000 anni sotto il mare" Capri - 1995 - olio su tela
 


La ricerca della plastica e della tecnologia: è in questo contesto che si scagiona un'unita di lavoro in ognuna delle sue opere. In un costante studio, afferra il momento dove l'immagine colpisce e si trasmette.E l'acquerello istantaneo, che, in situ, è immediato, folgurante di movimento, di spazio e di luce. Porta sempre con sé, un materiale di pittura molto compatto e pronto all'uso per afferrare il momento. Le sue opere, realizzate, in loco, matite, inchiostri od acquerelli sono spesso piccoli ed improvvisati formati, che si sviluppano in seguito, si amplificano in uno spazio più largo, perfino in una terza dimensione.

Questa ricerca di un'espressione seria lo porta a rifiutare la diffusione e la vendita malgrado numerose proposte e varie esposizioni private. Si dedica alla ricerca, all'arte ed all'architettura, all'espressione plastica, alla scienza del segno e della comunicazione. Disegno, pitttura, scoltura lo portanno ad una fusione tecnologica, semiologica ed artistica.

Il suo punto di partenza è l'acquerello, ma il principio che guida la sua linea di sviluppo utilizza varie tecniche (fase solubile, matita, tecnica classica, getto sotto-pressione...serigrafia, mortaio, acquerello, gouache, pastello, argilla...).

L'essenziale di quest'orientamento si può riassumere in tre elementi, sul piano plastico e pittorico: il tratto/linea - la sfumatura - la forza di impatto.

 

back